Credito di Imposta Ricerca e Sviluppo

Lo Studio fornisce la consulenza e l'assistenza necessaria per il calcolo del credito di imposta relativo ai costi sostenuti per Ricerca e Sviluppo (R&S), occupandosi della predisposizione del fascicolo contenente la documentazione da presentare in sede di eventuale verifica dell'Agenzia delle Enrate.

Il credito di imposta R&S introdotto dall'articolo 3 del D.L. 145/2013, costituisce una delle azioni del "Piano Industria 4.0", ed è riconosciuto a fronte delle spese incrementali in Ricerca e Sviluppo, eccedenti una base fissa data dalla media delle spese in Ricerca e Sviluppo degli anni 2012-2014. 

Sono agevolabili tutte le spese relative a ricerca fondamentale, ricerca industriale e sviluppo sperimentale: costi per personale altamente qualificato e tecnico, contratti di ricerca con università, enti di ricerca, imprese, start up e PMI innovative, quote di ammortamento di strumenti e attrezzature di laboratorio, competenze tecniche e privative industriali, materiali, forniture e altri prodotti analoghi impiegati nell'attività di ricerca e sviluppo.

La misura è applicabile per le spese in Ricerca e Sviluppo che sono sostenute nel periodo 2015-2020. 
 
Le attività specifiche svolte dallo Studio sono le seguenti:
  • Analisi delle spese sostenute dall’impresa rientranti nella definizione di Ricerca e Sviluppo ai fini del DL 145/2013.
  • Valutazione delle tipologie di spesa, calcolo dei costi ammissibili e verifica della documentazione richiesta dalla normativa in vigore.
  • Calcolo del credito di imposta da compensare mediante il modello F24.
  • Redazione della certificazione contabile da parte di un Revisore Legale.
  • Predisposizione del fascicolo contenente la documentazione da conservare presso l’azienda.
Per informazioni e approfondimenti è possibile inviare una mail a c.orsini@studiassociato.it.